Logo Regione Autonoma della Sardegna
SERVIZI PER IL SETTORE APPALTI IN SARDEGNA
home  ›  agenda  ›  notizie  ›  chiusura iscrizioni laboratori ...

Chiusura iscrizioni laboratori sui lavori pubblici 8 e 22 febbraio

06.02.2018

8 febbraio - Laboratorio Appalti di lavori con l’offerta economicamente più vantaggiosa (OEPV)

Parte prima: la procedura di gara


Sede

Biblioteca Regionale, Viale Trieste 137, Cagliari

Relatore

Angelo Bianchi - Public procurement specialist in progetti finanziati dall’UE


Descrizione

Il laboratorio si inserisce in un percorso innovativo dedicato alle novità del nuovo Codice dei contratti pubblici in tema di Appalti di lavori organizzato in collaborazione con CONFAPI ANIEM e l’Ordine degli Ingegneri di Cagliari.  Visiona l’elenco completo degli appuntamenti

Il laboratorio, gestito con approccio innovativo, è articolato in due giornate 8 e 22 febbraio, e mira a fornire le conoscenze essenziali del contesto normativo italiano e delle best practice UELa partecipazione a entrambe le giornate è consigliata ma è possibile anche iscriversi ad una sola giornata. 

Con il nuovo Codice degli contratti pubblici, gli Appalti di Lavori per contratti d’importo superiore a 2 milioni di euro sono divenuti processi più complessi per entrambe le parti: le stazioni appaltanti devono predisporre documenti di gara più articolati, che identifichino i fattori cruciali di qualità delle offerte, nel rispetto dell’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa (OEPV), tenendo conto del costo del ciclo di vita (art. 95.4); le imprese concorrenti devono prevedere un maggiore impegno per analizzare la documentazione di gara, identificare i fattori che possano dare competitività alla loro offerta, e definire la proposta tecnica e il prezzo, con particolare cura nella descrizione dell’organizzazione di cantiere, delle risorse allocate alle lavorazioni critiche, del cronoprogramma e dei metodi di lavoro proposti.

I fattori di complessità del nuovo processo di gara richiedono quindi il rafforzamento e aggiornamento delle competenze di coloro che, a vario titolo, gestiscono il processo di gara.

destinatari del laboratorio sono: gli uffici tecnici e legali delle stazioni appaltanti per la preparazione della documentazione di gara; le imprese concorrenti (esperti tecnici e legali) per la predisposizione di offerte non soltanto conformi ai requisiti, ma realmente competitive; i membri delle Commissioni di Gara, chiamati a valutare organizzazioni di cantiere, metodi costruttivi e programmi di lavoro; ed in particolare i RUP, che dovranno esercitare l’efficace controllo sull’intero processo.

Il laboratorio è strutturato con un approccio operativo che intende lasciare spazio al confronto tra il relatore e i partecipanti; pertanto è previsto un numero limitato di iscrizioni.

Programma

08:45-09:00

Registrazione

09:00-10.30

Introduzione:

-     La gestione del ciclo di progetto in accordo con le Direttive e best practice UE;

-     I principali documenti del quadro normativo italiano dei Lavori Pubblici: Quadro Esigenziale, Programma (Pluriennale e annuale), Documento di indirizzo alla progettazione (DIP), Progetto di fattibilità, definitivo ed esecutivo, Rapporti di monitoraggio e controllo delle opere

-     Il ruolo del Project Manager del Committente (Responsabile del Procedimento)

11.00-13:00

Procedura di gara con l’offerta economicamente piu’ vantaggiosa

-     Dalla Progettazione alla preparazione dei Documenti di Gara

-     Contenuti dei Documenti di Gara

Case study: Preparazione di un Programma operativo di gara (il procurement schedule)

13:00-14:00

Pausa pranzo

14:00-15.30

Procedura di gara con l’offerta economicamente piu’ vantaggiosa

-     Definizione dei criteri specifici di qualificazione e aggiudicazione

-     La gestione della gara

15.45 -17:00

Dibattito: Il processo di gara con l’OEPV. Il punto di vista dei Committenti pubblici, delle Imprese concorrenti, dei Commissari di gara.

Conclusioni

 


22 febbraio - Laboratorio Appalti di lavori con OEPV.
Seconda parte: la parte esecutiva del contratto


Sede

Biblioteca Regionale, Viale Trieste 137, Cagliari 

Relatore

Angelo Bianchi - Public procurement specialist (specialista di appalti pubblici) in progetti finanziati dall’UE

Descrizione

Il laboratorio si inserisce in un percorso innovativo dedicato alle novità del nuovo Codice dei contratti pubblici in tema di Appalti di lavori organizzato in collaborazione con CONFAPI ANIEM e l’Ordine degli Ingegneri di Cagliari.
Visiona l’elenco completo degli appuntamenti

Il laboratorio, gestito con approccio innovativo, è articolato in due giornate 8 e 22 febbraio, e mira a fornire le conoscenze essenziali del contesto normativo italiano e delle best practice UELa partecipazione a entrambe le giornate è consigliata ma è possibile anche iscriversi ad una sola giornata. 

Con il nuovo Codice degli contratti pubblici, gli Appalti di Lavori per contratti d’importo superiore a 2 milioni di euro sono divenuti processi più complessi, per effetto dell’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa (OEPV). Alcuni elementi della Documentazione di Gara divengono elementi chiave per il successo dell’appalto. In particolare, lo schema di contratto deve garantire (tanto alla Stazione Appaltante quanto ai Concorrenti) che l’offerta premiata in fase di valutazione per i suoi fattori di qualità sia poi effettivamente controllata, in fase di esecuzione del contratto, su tali fattori di qualità. In altre parole, lo schema di contratto deve prevedere adeguate compensazioni – piuttosto che sanzioni - per l’eventuale danno provocato dal mancato rispetto di quanto offerto in gara.

II fattori di complessità del nuovo processo di gara richiedono quindi il rafforzamento e aggiornamento delle competenze non solo di coloro che, a vario titolo, predispongono lo schema di contratto nei documenti di gara e/o gestiscono il contratto.

I destinatari del laboratorio sono pertanto: gli uffici tecnici e legali delle stazioni appaltanti, per la preparazione della Documentazione di Gara; le imprese concorrenti, impegnate nella gestione del contratto contenente le clausole per la valutazione dei fattori di qualità; e i RUP, che dovranno esercitare l’efficace controllo dell’esecuzione dei lavori.

Il laboratorio è strutturato con un approccio operativo che intende lasciare spazio al confronto con il relatore e con gli altri partecipanti, pertanto  è previsto un numero limitato di iscrizioni.


Programma

09:45-10:00

Registrazione

10:00-10.30

Introduzione

-        Introduzione ai concetti di base per la preparazione e gestione del contratto (contract management)

-        Le tipologie di contratto

-        Gli schemi di di contratto nei Documenti di gara: prassi italiana  e best practice UE

-        Clausole specifiche per il controllo dei fattori di qualità delle offerte aggiudicate con il criterio dell’OEPV

-        Come calcolare la compensazione del danno provocato dal mancato rispetto di quanto offerto in gara

11.00-13:00

La fase esecutiva del contratto:

Il controllo dei fattori di qualità delle offerte in fase di esecuzione del contratto

Case study: Programma esecutivo dei lavori

13:00-14:00

Pausa pranzo

14:00-15.30

Rapporti mensili e finale per il controllo dei lavori.

15.45 -17:00

Dibattito: la gestione del contratto aggiudicato con l’OEPV. Il punto di vista dei Committenti pubblici e delle Imprese concorrenti.

Conclusioni

 


In collaborazione con: