Logo Regione Autonoma della Sardegna
SERVIZI PER IL SETTORE APPALTI IN SARDEGNA
home  ›  agenda  ›  notizie  ›  commissione colao: semplificazione ...

Commissione Colao: semplificazione e appalti pubblici

15.06.2020

Fra le schede della Commissione Colao, composta da accademici di fama mondiale, sociologi, filosofi, psicologi, avvocati di grido, manager e molti economisti, ma priva significativamente di almeno un esperto di pubblica amministrazione, vi è quella per la riforma della PA. Fra le proposte la digitalizzazione, l’incremento dell’e-procurement, lo smart working al 50%  e infine – ovviamente – la semplificazione.

Ma semplificare è complicato, soprattutto quando si parla di appalti pubblici.

La scheda 22 del piano Colao prevede infatti tra le azioni specifiche relative al Codice dei Contratti: “Abrogare integralmente il Codice dei contratti pubblici vigente”; “Prevedere la ricezione immediata e la diretta applicazione (…) delle direttive europee” e “Approvazione di un nuovo Codice”.

L’analisi dei dati effettuata dallo Sportello Appalti Imprese nel 2012 e ripetuta nel 2018 dimostra  che l’applicazione di un nuovo corpus normativo ha un impatto notevole sul mercato degli approvvigionamenti pubblici e quindi anche influssi negativi su quelli operatori economici che qualificano parte della propria attività economica come venditori della Pubblica amministrazione.

Nell’attuale incertezza, permane tuttavia in corso l’azione di scrittura del nuovo Regolamento che non è pienamente chiaro se andrà a sostituirsi o a sommarsi alla soft law dell’ANAC.

Lo Sportello Appalti Imprese, monitorerà quindi in tempo reale le attività del Legislatore che possano influire sul mercato degli appalti pubblici in modo da informare puntualmente i membri della Community e organizzare, come di consueto, laboratori ed eventi con i quali diffondere le prassi corrette.